Comunicazione del Presidente. Questione Brennero. Intervento del Ministro Salvini

ASS23200 – Oggetto: Commissione sicurezza per l’autotrasporto merci. Esito incontro
1 Giugno 2023
Celebrazione dei 60 anni di FAI con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini.
5 Giugno 2023

Comunicazione del Presidente. Questione Brennero. Intervento del Ministro Salvini

 

 

Roma, 01 giugno 2023

 

Chi la dura la vince!

Questo è il commento che mi sento di fare dopo aver ascoltato l’intervento del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e Vice presidente del Consiglio Matteo Salvini.

La strada non sarà semplice e richiederà ulteriori impegni ma questo è il giusto inizio.

 

Fino ad oggi abbiamo dovuto registrare da parte di chi rappresentava i Governi passati solo chiacchiere.

 

Riportiamo di seguito il commento e il comunicato stampa diffuso.

 

Intervento Ministro Matteo Salvini

 

Comunicato Stampa diffuso in data odierna a seguito del summit

BRENNERO, UGGÈ (FAI-CONFTRASPORTO) SUL SUMMIT UE DI OGGI“BENE LA FERMA POSIZIONE DEL MINISTRO SALVINI PER LA LIBERTÀ DI CIRCOLAZIONE”

“Brennero, finalmente la marcia è ingranata: importante la presa di posizione del ministro Salvini, oggi, al summit con i colleghi dell’Ue a Lussemburgo”. Così presidente di Fai Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, che sottolinea come “Dopo anni di chiacchiere e lettere a vuoto un rappresentante del governo italiano si impegna sul tema della libertà della circolazione, per porre fine a un illegittimo atteggiamento del governo austriaco”.

“Il nostro ministro dei Trasporti e vicepresidente del Consiglio ha, nel suo intervento di oggi, evidenziato l’illegittimità dei comportamenti che limitano uno dei principi sui quali si regge la Comunità europea”, aggiunge Uggè.

“Fai- Conftrasporto è totalmente disponibile a supportare l’iniziativa assunta, convinta che, se gli accordi e leggi comunitari non vengono rispettati da tutti, si rischia di minare le fondamenta sulle quali la stessa Unione europea è stata costituita”, conclude il presidente di Fai-Conftrasporto.