QUOTA ALBO AUTOTRASPORTO 2019

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 254, del 31 ottobre 2018, è stata pubblicata la delibera n. 3 del Comitato Centrale che ha approvato la quota d’iscrizione per il 2019.

La quota va, come ogni anno, pagata entro il 31 dicembre. Le imprese inadempienti saranno sospese dall’albo con la procedura di cui all’articolo 19 della legge 298/74.


La ricevuta di pagamento dovrà essere conservata dall’impresa per qualsiasi controllo delle Autorità competenti.

 

La composizione della quota 2019 è identica a quella dello scorso anno e si articola nelle seguenti componenti:

 

1) Quota fissa, dovuta da tutte le imprese iscritte all’Albo: €.  30,00.

 

2) Quota aggiuntiva (che si somma a quella di cui al punto 1), legata al numero di veicoli in dotazione dell’impresa:

 

A

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da   2  a   5

5,16 €

B

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da   6  a  10

10,33 €

C

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da  11 a  50

25,82 €

D

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da  51 a 100

103,29 €

E

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 101 a 200

258,23 €

F

Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli superiori a 200

516,46 €

 

3) Quota aggiuntiva (che si somma a quelle di cui ai precedenti punti 1 e 2), dovuta dall’impresa per ogni mezzo in dotazione, di massa complessiva superiore a 6 tonnellate:

  1. per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva tra 6,001 ed 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 ad 11,5 ton: €. 5,16;
  2. per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: €. 7,75;
  3. per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: €. 10,33.

 

Una novità importante riguarda la modalità di versamento che, oltre ad essere effettuabile (come negli anni precedenti) direttamente online, potrà da quest’anno essere attuata, in via alternativa, tramite bollettino postale cartaceo precompilato.

 

Al riguardo la delibera pubblicata precisa che:

 

  1. il pagamento on-line può essere effettuato dal 5 novembre 2018;
  2. quello con il bollettino postale soltanto dal 3 dicembre 2018.
     

Si riportano, di seguito, le seguenti istruzioni:

 

“Il versamento del contributo va effettuato esclusivamente attraverso l’apposito applicativo “Pagamento quote” del Portale dell’Albo degli autotrasportatori raggiungibile all’indirizzo www.alboautotrasporto.it. A tal fine è necessario quindi collegarsi al Portale dell’Albo, accedere con le proprie credenziali, visualizzare l’importo specifico da versare, procedere al pagamento.

ATTENZIONE!

 

DA QUEST’ANNO E’ STATA INTRODOTTA UNA ULTERIORE MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLA QUOTA che affianca quella tramite addebito bancario online solitamente utilizzata. SARA’, INFATTI, POSSIBILE PROCEDERE AL PAGAMENTO

TRAMITE BOLLETTINO POSTALE CARTACEO

MA SOLO A DECORRERE DAL 3 DICEMBRE 2018


QUINDI, SI PUO’ PAGARE LA QUOTA 2019 E LE QUOTE RELATIVE AGLI ANNI PRECEDENTI EVENTUALMENTE NON PAGATE TRAMITE DUE MODALITA’ ALTERNATIVE SEMPRE PREVIA REGISTRAZIONE ED ACCESSO AL PORTALE:

 

  1. DAL 5 NOVEMBRE 2018 in poi (come negli anni precedenti) DIRETTAMENTE ONLINE, attraverso l’apposito servizio di “Pagamento quote” presente su questo portale www.alboautotrasporto.it ove sarà possibile pagare tramite carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o Poste Pay Impresa, conto corrente BancoPosta online.
  2. DAL 3 DICEMBRE 2018 in poi attraverso il medesimo servizio di “Pagamento quote” presente su questo portale www.alboautotrasporto.it ove sarà possibile stampare un BOLLETTINO POSTALE CARTACEO PRECOMPILATO, generato automaticamente dal sistema con l’importo dovuto per l’anno 2019 e per gli eventuali anni pregressi, che l’utente dovrà pagare presso un qualsiasi Ufficio postale. Anche nel caso di pagamento tramite bollettino postale cartaceo, gli estremi dell’avvenuto versamento saranno automaticamente trasferiti sul Portale dell’Albo senza alcun altro onere per l’impresa.
    Per entrambe le modalità di pagamento è possibile seguire le istruzioni dettagliate presenti nell’apposito Manuale scaricabile nella sezione PAGAMENTO QUOTE di questo Portale.
    Per le modalità di registrazione al Portale ti consigliamo di seguire le apposite istruzioni presenti nell’apposito Manuale scaricabile nella Sezione REGISTRARSI AL PORTALE di questo Portale.

 

E’ possibile inoltre segnalare necessità di assistenza ai seguenti numeri:

  • 800980308, per eventuali problemi che intervengano dalla fase di inserimento dei dati delle carte di pagamento. Tale numero è attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00, giorni festivi esclusi;
  • 800232323, per eventuali problemi che intervengano nelle altre fasi del procedimento. Tale numero è attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 20,00 ed il sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00, giorni festivi esclusi.

Si ricorda infine che le operazioni di pagamento sono consentite nei giorni dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 21, giorni festivi esclusi.

ULTERIORI ISTRUZIONI OPERATIVE
Si ricorda ancora che:

  • quando un’impresa inserisce una password errata per un numero di volte superiore ai tentativi consentiti (5), appare il messaggio “Utente sospeso per superamento numero tentativi psw errata. Contattare Amministratore di Sistema per il ripristino” ed occorre richiedere il RESET PASSWORD (no recupero password), inviando all’indirizzo [email protected] una email con oggetto RESET PASSWORD e recante nel testo il numero di matricola (inizia con IT) il numero di iscrizione all’Albo ed un recapito telefonico. La nuova password sarà inviata sull’indirizzo email fornito all’atto della registrazione o eventualmente successivamente modificato.
  • la ricevuta di pagamento è inviata automaticamente dal sistema informatico attraverso posta elettronica ordinaria all’indirizzo email fornito all’atto della registrazione o a quello successivamente modificato. Qualora la ricevuta non sia stata acquisita, si può procedere alternativamente:- se l’indirizzo di posta elettronico fornito è una PEC, a verificare che la stessa sia abilitata a ricevere email non PEC;
  • a ristampare la ricevuta dalla apposita funzione accessibile dalla pagina di visualizzazione dei pagamenti effettuati.

08 novembre 2018

Chi siamo

La F.A.I. Federazione Autotrasportori Italiani è la più grande associazione imprenditoriale del settore Trasporto merci per conto di terzi su strada in Italia, diretta, voluta e sostenuta unicamente dagli autotrasportatori.

I nostri contatti

Piazza G. G. Belli, 2
00153 Roma (IT)

tel. (+39) 06/58300213
fax (+39) 06/5816389