INA15317 – Oggetto: Inail. Nuove modalità di accesso ai servizi on line riservati alle imprese.

FIS15316 – Oggetto: credito d’imposta perl’assunzione di detenuti o internati, ovvero detenuti semiliberi. Istituzione del codice tributo.
3 Dicembre 2015
Le convenzioni Conftrasporto attive nei settori Fiscale Tributario e Lavoro.
9 Dicembre 2015

Roma, 4 Dicembre 2015

INA15317
SM

Oggetto: Inail. Nuove modalità di accesso ai servizi on line riservati alle imprese.

Attraverso la circolare n. 81 del 30 Novembre u.s, l’Inail ha comunicato la modifica delle procedure di rilascio delle credenziali di accesso ai servizi online e delle modalità di registrazione per alcune categorie di utenti.

Per quanto riguarda le credenziali di accesso, gli utenti con il profilo “azienda” e “subdelegato azienda”, potranno accedere ai servizi online dal sito www.inail.it, esclusivamente mediante:

  • credenziali di accesso dispositive rilasciate dall’Inail;
  • credenziali di accesso dispositive rilasciate dall’Inps, riconosciute anche dal sistema Inail grazie ad un accordo tra i due Istituti;
  • carta nazionale dei servizi (CNS);
  • credenziali SPID.

Il rilascio delle credenziali può essere chiesto  dal sito internet dell’Istituto, oppure recandosi presso gli uffici locali con l’apposito modulo di richiesta “Utenti con credenziali dispositive”, reperibile sempre sul predetto sito.

L’Inail ha inoltre creato i seguenti nuovi profili utenti, funzionali ad alcuni specifici servizi:

–    Legale rappresentante azienda
Tutti i servizi per i quali l’accesso avveniva tramite codice ditta e password (es. autoliquidazione, Durc On Line, denunce di variazione, ecc.), diventano ora accessibili soltanto tramite le nuove credenziali dispositive basate sul codice fiscale del legale rappresentante o di un soggetto da lui delegato.

I dati del legale rappresentante sono già registrati nell’archivio Gestione rapporti assicurativi (GRA), all’interno di ogni codice ditta.  Se questi dati corrispondono a quelli indicati per il rilascio delle credenziali dispositive, entro le successive 24 ore il sistema associa automaticamente l’utente al relativo codice ditta (o ai codici ditta se più di uno); nel caso in cui non si possa attendere l’abbinamento automatico (es. Durc Online da richiedere con urgenza), l’utente può effettuare l’operazione con la funzione “Associa ditta”, disponibile nei servizi online.

–    Delegato ai servizi.
Il legale rappresentante in possesso di credenziali dispositive, può a sua volta delegare uno o più dipendenti ad accedere ai servizi on line in nome e per conto del primo.  La delega può riguardare  la gestione delle posizioni assicurative e il versamento dei premi, come ad esempio le denunce di variazione, l’autoliquidazione, il Durc online e simili.  Per l’abilitazione al ruolo di “Delegato ai servizi”, questi soggetti devono aver richiesto le credenziali dispositive con le modalità prima descritte.  A sua volta, per rilasciare la “delega” il legale rappresentante deve utilizzare la funzione “Gestione utente/Gestione Utenti e profili” e autorizzare il soggetto prescelto (già in possesso, come detto, di credenziali dispositive e quindi presente nel sistema), attribuendogli il ruolo di “Delegato ai servizi”.

–    Amministratore delle utenze digitali.
Nelle grandi aziende e nelle organizzazioni complesse, qualora il legale rappresentante si avvalga di collaboratori interni  per accedere ai servizi on line, egli può individuare uno o più soggetti già in possesso di credenziali dispositive ed abilitarli come “Amministratori delle utenze digitali”. Questi ultimi, a loro volta, possono abilitare altri dipendenti (sempre in possesso di credenziali dispositive) ai ruoli di “delegato ai servizi” e di “datore di lavoro”. A differenza di tutti gli altri ruoli, quello di “Amministratore delle utenze digitali” è l’unico che può essere attribuito anche dagli operatori internet di sede Inail.

–    Datore di lavoro.
Il profilo “Datore di lavoro” è stato creato per l’accesso ai servizi online ai fini della presentazione delle denunce di infortunio e malattia professionale e delle dichiarazioni previste dalla vigente normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il legale rappresentante in possesso di credenziali dispositive, deve abilitare a tale ruolo se stesso oppure uno o più dipendenti dell’impresa/ente che rappresenta.

Il ruolo “Datore di lavoro” consente di accedere ai seguenti servizi:

  1. denuncia/comunicazione di infortunio;
  2. denuncia MP (malattia professionale);
  3. denuncia SA (silicosi asbestosi);
  4. dichiarazione unità produttive;
  5. dichiarazione RLS (responsabili lavoratori per la sicurezza).

L’utente in possesso delle credenziali dispositive “datore di lavoro” potrà svolgere gli adempimenti in prima persona, oppure abilitare uno o più delegati (attraverso la gestione utenti/profili) del cui operato risponderà direttamente.

Le vecchie utenze “codice ditta” coesisteranno con la nuova “legale rappresentante ditta” fino al 30 Aprile 2016, per essere poi definitivamente disattivate a partire dal 1 Settembre 2016. Inoltre, sono stati soppressi i profili “subdelegato azienda” e “subdelegato alla denuncia di infortunio”; pertanto, per l’accesso ai servizi online, questi soggetti dovranno essere abilitati dal legale rappresentante ai nuovi ruoli “Delegato ai servizi” e “Datore di Lavoro”.

Per maggiori informazioni, l’Inail ha messo a disposizione anche un numero verde (803.164 da rete fissa – gratuito, ovvero lo 06.164.164 da rete mobile – a pagamento).

Il testo della nota Inail è disponibile al link sottoindicato.

Cordiali saluti.

Scarica il PDF :

INA15317

Circolare inail