Germania. Ingresso nelle aree ad alta incidenza COVID, di Olanda e Spagna.

INT21349 – Oggetto: Germania. Ingresso nelle aree ad alta incidenza COVID, di Olanda e Spagna.
26 Luglio 2021
Ponte sullo Stretto, Uggè appoggia Musumeci “opera strategica per l’Italia, l’Europa e il popolo siciliano”.
26 Luglio 2021

Germania. Ingresso nelle aree ad alta incidenza COVID, di Olanda e Spagna.

Roma, 26 luglio 2021

La BGL informa che a partire dalla mezzanotte di martedì 27 luglio 2021, anche i Paesi Bassi e la Spagna saranno nuovamente considerate “aree ad alta incidenza” di rischio per la diffusione del contagio da Covid-19.

Pertanto, per le permanenze superiori alle 72 ore in Germania da parte di coloro che hanno soggiornato in uno dei predetti Paesi negli ultimi 10 gg, è richiesta:

  • la prova di un test Covid-19 negativo (test rapidi validi fino a 48 h, test molecolari validi fino a 72 h);
  • ovvero prova della vaccinazione COVID-19 secondo le specifiche dettate dal Paul Ehrich Institute (https://www.pei.de/impfstoffe/covid-19), completata almeno 14 giorni prima dell’ingresso;
  • ovvero prova di avvenuta guarigione basata su un test molecolare e rilasciata almeno 28 giorni e al massimo 6 mesi prima dell’ingresso;

Tutte le prove di cui sopra sono accettabili in tedesco, inglese, francese, italiano o spagnolo, in forma scritta o digitale;

Nessuna di queste prove è richiesta in caso di soggiorni inferiori a 72 h, né occorre la preventiva registrazione sul portale https://www.einreiseanmeldung.de.

Per una classificazione aggiornata degli Stati operata dalla Germania in funzione del rischio Covid, cliccare qui.

26 luglio 2021

Area Riservata