Autotrasporto, Uggè (FAI) sull’incontro al MIT con il ministro Salvini “bene il confronto per evitare che il nostro settore si trovi a dover protestare come gli agricoltori”

UNATRAS: Positivo incontro con Ministro Salvini
7 Febbraio 2024
Divieti di circolazione estero anno 2024
7 Febbraio 2024

Autotrasporto, Uggè (FAI) sull’incontro al MIT con il ministro Salvini “bene il confronto per evitare che il nostro settore si trovi a dover protestare come gli agricoltori”

Roma, 07 febbraio 2024

“Prendiamo atto che finalmente si è avviata questa fase di confronto con il Mit, come Fai- Conftrasporto chiedeva da tempo. È rilevante il fatto che il ministro Salvini abbia recepito l’importanza delle nostre istanze, onde evitare che si determino incomprensioni come quelle che hanno portato alla protesta dei trattori, dove un tema di carattere europeo sta diventando un problema del Governo italiano, e questo non va bene”.

Così Paolo Uggè, presidente Fai (Federazione degli Autotrasportatori Italiani che aderisce a Conftrasporto) a margine dell’incontro di oggi al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture a Roma, tra il ministro Salvini e le associazioni dell’autotrasporto.

“Siamo soddisfatti per quanto dichiarato dal Ministro, che ha annunciato alcune misure su cui si sta lavorando per il recupero delle risorse avanzate perché non utilizzate dal trasporto in conto proprio – prosegue Uggè – Già a metà del prossimo mese ci incontreremo di nuovo per fare il punto della situazione, un confronto che diventerà costante e continuo, che è quello che chiedevamo”.

“Le norme vanno discusse e portate avanti: il tavolo che il ministro Salvini ha proposto va in questa direzione. Poi, sulla base delle azioni concrete decideremo: se ci sarà convergenza con le decisioni del mondo politico applaudiremo, in caso contrario contesteremo”, conclude il presidente Fai.