La Settimana FAI

CCNL: INCONTRO FAI CON LE OO.SS. 


Le OO.SS. hanno sciolto la loro riserva sull’accordo di rinnovo del CCNL del 3 dicembre scorso, come previsto entro il mese di gennaio.


Viceversa gli organi direttivi di FAI, oltreché di altre Associazioni, che rappresentano la stragrande maggioranza delle imprese di autotrasporto con dipendenti iscritte all’Albo degli autotrasportatori, valutata l’ipotesi di accordo suddetta, hanno deciso di subordinarne la eventuale sottoscrizione ad una ulteriore verifica con le controparti, essendo emerse, in particolare, gravi perplessità che hanno diretto impatto sulle relazioni sindacali e minano i principi su cui le stesse si basano.


Ciò detto, certi della necessità di trovare al più presto una soluzione condivisa tra le parti e dare certezza alle imprese, è stato calendarizzato a brevissimo un incontro con le organizzazioni sindacali con l’auspicio di arrivare ad un esito positivo e rapido della vicenda.


RIPARTIZIONE RISORSE PER L’AUTOTRASPORTO


A seguito di una complessa verifica con tutte le Associazioni, il Ministero ha indicato una ripartizione delle risorse stanziate dall’ultima legge di stabilità per gli interventi in favore del settore dell’autotrasporto.


Una novità riguarda il periodo temporale di applicazione della ripartizione che non abbraccerà il triennio prossimo venturo ma si limiterà al 2018. La scelta nasce per manifesto contrasto con l’ultima finanziaria assolutamente inadeguata e, quindi, dalla esigenza di recuperare risorse per il biennio 2019, 2020, non in linea con quelle disponibili quest’anno, risorse che peraltro già avevano subito una forte riduzione negli ultimi anni.


I mesi prossimi saranno utili, pertanto, per verificare la sensibilità del prossimo Governo rispetto alla necessità di recuperare risorse che sono sì dedicate l’autotrasporto ma che, è bene ribadirlo, sono fondamentali per garantire sicurezza e sostenibilità ambientale del trasporto stradale.


In merito, poi, alle risorse assegnate alle singole voci (rimborso pedaggi, spese non documentate, formazione, investimenti, contributo al SSN sui premi di assicurazione) il Ministero ha ritenuto di garantire la medesima ripartizione dello scorso anno; di fatto tutte le voci vedranno ridursi la copertura in modo proporzionale (il 4%).


A conti fatti, vista la legge finanziaria, le indicazioni del Ministero ci sembrano essere un compromesso accettabile, nella consapevolezza – ribadiamo - che dovremo fare a breve una battaglia per ottenere ciò che ci è stato inopinatamente tolto.

02 febbraio 2018

Chi siamo

La F.A.I. Federazione Autotrasportori Italiani è la più grande associazione imprenditoriale del settore Trasporto merci per conto di terzi su strada in Italia, diretta, voluta e sostenuta unicamente dagli autotrasportatori.

I nostri contatti

Piazza G. G. Belli, 2
00153 Roma (IT)

tel. (+39) 06/58300213
fax (+39) 06/5816389